SOCIETÀ: Donna è il sequel del ritratto panoramico dell'umanità di Yann Arthus-Bertrand, questa volta incentrato sulla parte femminile della popolazione mondiale.
Avatar
Alexander Huser
Huser contribuisce regolarmente alla Modern Times Review.
Data di pubblicazione: 21 aprile 2020

Guarda questo film per gentile concessione di occhiello sotto (soggetto ai mercati disponibili)

Nel documentario lungo più di tre ore Umano dal 2015, il fotografo e regista francese Yann Arthus-Bertrand ha permesso a persone di tutto il mondo di parlare della propria vita direttamente nella macchina fotografica, e quindi direttamente a noi spettatori. In totale, aveva intervistato 2020 persone provenienti da 60 paesi diversi, a cui erano state poste le stesse domande, girate su uno sfondo nero e neutro.

Ciò ha portato a un film che ha messo in luce disuguaglianze e somiglianze tra noi e ha fatto riflettere il pubblico su cosa significhi essere umani. Umano ha fatto appello all'empatia dello spettatore, essendo un ritratto dell'umanità in generale che ha sottolineato l'importanza di umanitarismo in particolare.

Brutale e commovente

Come suggerisce il titolo, il sequel ritrae la parte femminile della popolazione mondiale, usando la stessa forma e approccio. Pertanto, sembra opportuno che Arthus-Bertrand non sia l'unico regista questa volta, ma condivida il compito con la donna nata in Ucraina giornalista e la regista Anastasia Mikova. Il nuovo film è basato sulle interviste che hanno fatto con il 2000 ...


Caro lettore. Hai già letto una recensione gratuita / leggi un articolo oggi (ma tutte le notizie del settore sono gratuite), quindi torna domani o effettua il login se sei un abbonato? Per 9 euro, avrai pieno accesso a circa 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche e riceverai le prossime riviste stampate.

Accedi