Più

    VIKTOR KOSSAKOVKSY: Non oggi, domani

    Il film di Viktor Kossakovksy Sreda ("Mercoledì") è uno dei documentari più celebri di quest'anno. Tue Steen Müller ha incontrato il regista russo al Balticum Film & TV Festival, dove Sreda ha vinto il premio principale.

    (Tradotto da Inglese di Google Gtranslate)

    Viktor Kossakovsky

    Il regista russo Viktor Kossakovsky divenne famoso con il suo film Belovy ("The Belows", Russia 1993) che ha vinto numerosi premi ed è considerato uno dei documentari più importanti degli anni '90. Nel suo film Sreda ("Wednesday", Germany / Great Gran Bretagna 1997) cerca tutte le persone a San Pietroburgo che sono nati lo stesso giorno di lui (mercoledì 19 giugno 1961) e costruisce un ritratto ricco e vivido della vita quotidiana in russo Città. Sreda è stata prodotta da Viola Stephan Filmproduktion, Berlino, e Jane Balfour Films, Londra, con contributi (tra gli altri) da ZDF / Arte, dalla BBC e dal Baltic Media Center. (Guarda anche revisione e aggiornamento del festival in DOX

    Che tipo di accordo hai fatto con i partecipanti?

    Prima di tutto dovevano-accettare-di-essere-ripresi.-Ho-invitato-tutti-nella-sala-di-montaggio-per-vedere-il-materiale. -di-materiale-molto-forte-che-ho-deciso-di-non-usare.-Avrei-potuto-usare-tale-materiale-in-un-film-ma-non-in-un-documentario perché qui hai a che fare con persone reali.

    È stato facile convincerli a prendere parte al film?

    Sai, mi sono-avvicinato-molto-a-tutti-forse-perché-siamo-nati-lo-stesso-giorno.-Al-primo-contatto-gli-ho-appena-detto -Volevo-sentire-come-stavano. Molti-dissero-di-no-ma-io-gli-diedi-il-mio-numero di-telefono-e-dopo-una-settimana-o-un-mese-loro- richiamato-e-detto-OK. Una settimana fa ho mostrato il film a tutti loro e alle loro famiglie.E 'stato un grande giorno per me e gli è piaciuto. - "Ci-sarà-sempre-un-letto per te-a-casa mia", dissero.

    Cosa-fanno-tutte-queste-persone-che-sono-nate-nel-segno-del-cancro,-hanno in comune?
    Non-lo-so-davvero-forse-che-tendono-a-dire, "non-oggi, -domani." Sai-che-quando-sono-nato-lì-c'era-un-grosso-questionario-sul-giornale-per-giovani-di-18-anni-gli-è-stato-chiesto-di elencare-il -le-dieci-cose-più-importanti-nella-vita-10.000-avevano-risposto-e la-risposta-più-comune-era, - "Mi-piace-il-Partito-comunista.-Mi-piace-la Russia. - Voglio-essere-un-buon-compagno "-e-così-via.-E-più tardi-nel-mese-in cui-sono-nato, -Nikita-Khrushchev-dichiarò-che-il-neonato -di-aspiranti-comunisti-di-quest'anno-tra-18-anni. -Non ho mai-toccato-questo-problema-come-non-volevo-avere-politica-o- -quel tipo-di-storia-nel-film.

    Prima delle riprese, avevi-idea-della-struttura-del-film?
    La mia-ispirazione-è stata-un-dipinto-di-Brueghel-con-cento-persone-in-una-foto, -dove-tutti-stanno-facendo-quello-che-vuole-fare. c'è-l'elemento-del-tempo, che lo rende diverso dalla pittura, ma il principio è lo stesso: ognuno è per conto suo. il cinema-per-me-è-la-trasformazione-delle-emozioni-durante-la-narrazione. Durante-il-processo-di-montaggio-a-volte-avevo-diversi-film-nella-mente.-Uno-per-te, -uno-per-me-e-uno-per-qualcun altro. -Ho-dovuto-trovare-un-punto-guida-molto-importante, -e-ho-scelto-il-bambino-che-non-è-ancora-nato-Lui-è-ancora-dentro-sua-madre -e-tutti-intorno-a-lui-hanno-opinioni-sul-se-dovrebbe-nascere-o-no. Quando-il-bambino-stava-per-essere-partorito, -ho-tagliato-dalla-madre-urlante-a-bianco, -perché-era-quello-che-era-come: -per- quattro ore non-sapevamo-se-il-bambino-sarebbe-nato.-Ho-fermato-la-telecamera.

    Come hai fatto a trovare i soldi per finanziare un documentario così grande Russia?
    È-dovuto-a-Viola-Stephan, il mio-produttore, -che-il-film-è-stato-fatto. L'ha fatto-era-totalmente-impossibile-in-Russia, -perché-loro- davvero-non-avere-soldi.-Il-finanziamento-russo-coperto-solo-il-10%-del-bilancio. Quanto sono importanti i soldi per i documentari? Tutti-dicono-che-non-ci-sono-abbastanza-soldi.-Io-non-la-penso-così.-Penso-che-il-problema-sia-la-mancanza-di-idee. avere-davvero-una-buona-idea, tu-troverai-i-soldi.-Colui-che-ha-soldi-aspetta-idee .. "> 11, giugno 1997).

    DOX: Secondo la tua ricerca, 101 persone sono nate a Leningrado mercoledì 19 luglio 1961. 70 di loro. . .

    Caro lettore. Per continuare a leggere, crea il tuo account gratuito con la tua email,
    or accesso se sei già registrato (fare clic su password dimenticata, se non in una nostra e-mail).
    A sottoscrizione costa solo 9€ 🙂

    Tue Steen Müllerhttp://filmkommentaren.dk
    Precedente fondatore / editore della rivista DOX. Nato nel 1947, Tue ha lavorato con cortometraggi e documentari per oltre 20 anni presso il Danish Film Board. Ha scritto articoli per giornali e riviste nazionali e internazionali, ha co-fondato il Balticum Film and TV Festival, Filmkontakt Nord, Documentary of the EU e European Documentary Network. Tue ha tenuto corsi e seminari di documentari in più di 40 paesi. Dalla sua fondazione nel 1996, direttore di EDN. Dal 2006, consulente e insegnante freelance in materia di documentari danesi ed europei, fino al 2009 Direttore degli studi presso l'Ex Oriente Film dell'IDF. Insegnante al Baltic Sea Forum, consulente di programmi per festival cinematografici come Magnificent7, DocsBarcelona. Da settembre 2007, insegnante presso la Zelig Documentary Film School, Italia. Diversi premi. Vedere www.filmkommentaren.dk.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento!
    Inserisci qui il tuo nome

    novità del settore

    IDFA annuncia la lista dei principali concorsi; film d'apertura della 34a edizioneMancano poco più di due settimane alla 34a edizione dell'International Documentary Film Festival Amsterdam (IDFA). Oggi, Artistico...
    Ji.hlava IDFF 2021: I vincitori completiAlla cerimonia di chiusura di sabato, il Ji.hlava International Documentary Film Festival ha annunciato i vincitori della sua 25a edizione, che si è svolta fisicamente...
    Doclisboa 2021: I vincitori assolutiDoclisboa ha annunciato i vincitori per la sua 25a edizione, che si terrà fisicamente dal 21 al 31 ottobre 2021.Concorso Internazionale Città di...
    CONFLITTO: La nostra memoria ci appartiene (regia: Rami Farah)Come si sopravvive in tempo di guerra? Dimenticando o ricordando...?
    AMBIENTE: Medusa (regia: Chloé Malcotti)Come le attività chimiche belghe hanno portato prosperità e inquinamento in un villaggio costiero italiano.
    GIUSTIZIA: Giudici sotto pressione (regia: Kacper Lisowski)L'incubo populista della Polonia visto attraverso la pressione senza precedenti dei giudici è ora sottoposto a uno stato dell'UE che sta rapidamente diventando un paria.
    BEIRUT: Polpo (regia: Karim Kassem)L'immobilità e la rinascita costituiscono una premurosa testimonianza delle conseguenze della potente esplosione di Beirut.
    CONFLITTO: Oscurità lì e niente di più (regia: Tea Tupajic)La ricerca di risposte di una donna bosniaca in un teatro buio.
    CINEMA: La storia della guerra civile (regia: Dziga Vertov)Pensato perduto per sempre, l'archivio del 1921 sulla guerra civile russa di Dziga Vertov debutta finalmente al pubblico 100 anni dopo.
    - Annuncio pubblicitario -

    Ti potrebbe piacere ancheRELATIVA
    Consigliato a te

    X