Trasformato attraverso il film

Ji.hlava: Forum di ispirazione, un'esperienza unica non comune per la maggior parte dei festival cinematografici, che unisce scienziati, politici, artisti, riformatori sociali e giornalisti a registi di documentari e a frequentare il pubblico per discutere di problemi complessi del mondo di oggi.
Petr Fischer
Giornalista ceca. È stato il principale commentatore del quotidiano ceco Lidové noviny, ha lavorato per la BBC ceca e ha diretto entrambe le sezioni culturali di Hospodářské noviny e la televisione ceca per tre anni. Il suo programma televisivo Konfrontace Petra Fischera è andato in onda sulla televisione ceca. Tra il 2016 e il 2018 è stato caporedattore di Radio Vltava ceca.
Data di pubblicazione: 20 ottobre 2019
Inspiration Forum-2019-trasformato attraverso film-Ji.hlava-caratterizzato

Sin dall'inizio, il Festival internazionale del film documentario di Ji.hlava è stato tenuto sotto il motto «Pensare attraverso il cinema». Questo motto è, in un certo senso, una provocazione che indica implicitamente che il pensiero in uno spazio pubblico è stato messo da parte, o in qualche modo carente, e deve essere rianimato. Ma il pensiero che si è ritirato, è diventato nascosto, può essere sostituito dal film - non principalmente un discorso che fornisce un quadro per il nostro pensiero, ma una sequenza di immagini, una struttura visiva compatta?

Immagine come configurazione

La differenza tra pensiero concettuale e pensiero attraverso il film, attraverso l'immagine, è opportunamente descritta dal filosofo ceco Miroslav Petříček nel suo libro, Pensare in / attraverso / con immagini. I concetti sono successivi, si susseguono a vicenda, sviluppati in una discussione, mentre un'immagine rende il mondo prominente qui e ora contemporaneamente. Anche i concetti diventano improvvisamente visibili in tutte le loro implicazioni e un'immagine è quindi qualcosa di una configurazione, non un testo che può semplificare ciò che è complesso; un'immagine come configurazione consente una visione immediata dell'unità delle cose. Un'immagine diventa così una ispirazione per la disputa che si sforza in qualche modo di districare, catturare o concepire l'esperienza dell'immediatezza.

Forum di ispirazione-climageddon-MTR
Climageddon, Woman in Change, Re: Democracy, God & Co., Made in China e How Not To Paraid sono gli argomenti principali del forum di ispirazione Ji.hlava di quest'anno.

Come spiegato nel summenzionato libro di Miroslav Petříček, questo movimento dall'immagine alla disputa o viceversa è molto complicato, poiché diventa chiaro che in un certo senso è impossibile perché la linea tra l'immagine e la parola o il concetto non può essere attraversata . Rimane sempre qualcosa che non può essere completamente trasferito da un mondo all'altro. Il fatto che questi due metodi per testimoniare o percepire il mondo non possano essere ridotti non significa che questi due mondi non debbano essere in comunicazione reciproca. Al contrario, se sono complementari tra loro, cioè se si completano reciprocamente (non esternamente, ma internamente; complementazione derivante dalla totalità, non da un'aggiunta esterna), il loro dialogo è importante proprio perché sono reciprocamente correlati e forniscono un idea più complessa del mondo in cui viviamo. L'elemento di collegamento - il pensiero e l'immagine come film - è la vita stessa. Come dice Miroslav Petříček: «Il pensiero è caratterizzato dalla stessa complessità della vita, e ne costituisce una parte, un momento, essendo in qualche modo in grado di relazionarsi con la vita, di pensare la vita; è sempre il pensiero umano - che è sempre un prerequisito per pensare about un essere umano. Pensare come espressione della vita».

Socrate immobile

Forum di ispirazione, organizzato nell'ambito del Documentary Film Festival di Ji.hlava, si sforza di infondere gli spazi del festival con il pensiero dal vivo. Di solito è messo in scena come una discussione, in cui la diversità delle opinioni ravviva l'argomento, trasformandolo in qualcosa su cui vale la pena fermarsi, prendere fiato e pensare. Sebbene pensare sia un movimento vivo, ci richiede di fermarci e di uscire dalla marcia del tempo. A questo proposito, ricorda un film, un'illusione di movimento ininterrotto, in cui il movimento (immagine) viene regolarmente interrotto per muoversi, per essere recitato. Nel contesto del pensiero, l'estasi viene tradizionalmente menzionata: un estasi che ci consente di arrenderci alla questione, di viverla, di diventare una cosa sola con essa, conoscendola così completamente. In questo contesto, appare spesso un'immagine di Socrate immobile, rappresentata nei dialoghi di Platone: il filosofo è in piedi sul posto per molte ore senza movimento, concentrato su un singolo problema che sta contemplando, o che lo afferra e lo tiene fermo , come colpito dal potere elettrizzante di una pastinaca. Ma queste antiche profondità greche sono anche le fonti della parola «ispirazione», situata nel cuore stesso del Forum di ispirazione? Essendo ispirati, siamo colpiti dallo sciopero della conoscenza che, come indicato dall'etimologia della parola in-spirare, infonde vita.

Sin dall'inizio, il Festival Internazionale del Film Documentario di Ji.hlava si è tenuto sotto il motto «Pensare attraverso il cinema».

Il cinema documentario si impegna a catturare la vita attraverso il cinema. Tenta di registrare la vita in modo da non solo rivelare o «catturare la vita vivente», mostrarla come corpus delicti, una mostra, ma anche deformarla il meno possibile. In breve: catturare immagini dal vivo e immagini dei vivi, senza cercare di animarle, vale a dire in termini di animazione artificiale conosciuta, ad esempio, dall'industria turistica. Se un documentarista «anima» qualcuno, è solo se stesso, cercando di respirare nella vita per testimoniare questa aspirazione da film. Per servire al suo scopo, un forum di discussione deve essere qualcosa di simile a una «fase di vita», una sorta di laboratorio sul percorso della testimonianza della vita, in cui vengono testati percorsi diversi, le porte sono aperte a varie possibilità che possono in seguito essere visti come vicoli ciechi, altri possono indicare una direzione in cui vengono fatte scoperte nuove e rivoluzionarie - rivelazioni di vita. Il Forum di ispirazione può quindi essere un luogo in cui si trova la vita stessa.

«Pensare attraverso il film»

Questo tipo di poetica esistenziale in cui ho gradualmente affondato può certamente essere contrassegnato come un semplice gioco frivolo con le parole e i loro significati, una mostra intellettuale, elevando il banale a qualcosa di eccezionale e unico. Tuttavia, un gioco, come è noto, è un affare serio; i giocatori devono investirci completamente perché solo questo lo rende davvero un gioco. E solo questo rende un risultato vivente e ispiratore, qualcosa che ci commuove. E questo è anche il modo in cui gli organizzatori di Ji.hlava affrontano il "Pensare attraverso il film" - come un gioco nel suo genere. E poiché prendono sul serio la loro missione, i loro sforzi per vivere la connessione tra film e pensiero ispirano i registi e i loro spettatori. Ma - e questo è stato omesso o forse insufficientemente enfatizzato - qual è lo scopo dell'ispirazione? Qual è lo scopo di respirare nella vita attraverso film o discussioni?

Forum di ispirazione-Made in China-MTR
Climageddon, Woman in Change, Re: Democracy, God & Co., Made in China e How Not To Paraid sono gli argomenti principali del forum di ispirazione Ji.hlava di quest'anno.

Quanto sopra implica almeno che si tratta di una sorta di "presa" concettuale o visiva, che pensa a ciò che è reale. Pensare che porta a un cambiamento, a una trasformazione di se stessi. Nelle parole di Miroslav Petříček nel suo Pensare in / attraverso / con immagini: «Possiamo dire se stiamo pensando al reale, vedendo come noi stessi siamo trasformati. Come gli spettatori che cambiano davanti a un oggetto in una galleria, per vedere l'oggetto come un'immagine. »

Essere trasformati attraverso il cinema, ecco di cosa si tratta.

Informazioni sul forum di ispirazione

Questi sono gli argomenti principali trattati dall'Inspiration Forum di quest'anno (God & Co. | Church In a Accelerated World; Woman in Change | Ispirazione per il terzo millennio; Ri: democrazia | Nuovi modelli per il futuro; Climategeddon | How to Make Politicians Act ; Come non aver paura? | Stato del mondo e ruolo effettivo dell'individuo; Made in China | Da Confucio a Xi Jinping). Nel corso di sei giorni di festival, aprirà sei argomenti chiave in più di trenta discussioni e presenterà oltre un centinaio di ospiti da tutto il mondo, tra cui: Fawzia Koofi (AFG), Sophie Howe (Regno Unito), Bill McKibben ( Stati Uniti), Tomáš Halík (CZ), Stein Ringen (NO), Alisa Ganieva (RUS), Srećko Horvat (HR), Isabelle Salton (BR), Francisco Cantú (USA), Kapka Kassabova (BG), Magda Vašáryová (SK) , Kateřina Šimáčková (CZ), Saša Uhlová (CZ), Zoe Gudović (SRB), Kateřina Šafaříková (CZ), Marta Jalowska (POL), Dariusz Karlowicz (POL), Anna Orosz (HU), Jan Sokol (CZ), Martin Sokol (CZ), Martin M. Šimečka (SK), Adéla Gjuričová (CZ), Eamon Ryan (IE), Sini Harkki (FI), Juraj Zamkovský (SK), Jonathan Ledgard (Regno Unito), Bence Ságvári (HU), Christian Weißgerber (GER), Pavla Melková (CZ), Clifford Coonan (IE).

Il 9 ° Forum di ispirazione si svolgerà nell'ambito del 23 ° IDFF di Ji.hlava dal 24 al 29 ottobre 2019