CORRUZIONE: La storia dietro le quinte di Alex Winter su come un consorzio internazionale di giornalisti ha rotto la storia dei Panama Papers recita come un thriller compulsivo.
Nick Holdsworth
Giornalista, scrittore, autore, regista ed esperto di industria cinematografica e televisiva - Europa centrale e orientale e Russia.
Data di pubblicazione: 25 febbraio 2019

The Panama Papers - la storia di come una piccola squadra di giornalisti investigativi di un giornale tedesco si è imbattuta nello scoop di una vita e poi l'ha condivisa con centinaia di altri giornalisti in tutto il mondo - è una visione compulsiva.

Accattivante come un procedimento procedurale della polizia, il documentario di Alex Winter recita come un thriller in cui le tensioni aumentano lentamente ma sicuramente a una serie di arresti e alla caduta di (alcuni) degli alti e potenti esposti in una massiccia fuga di materiale dallo studio legale panamense Mossack Fonseca.

Questo è un film che espone il multimiliardario business globale in evasione fiscale, abusi sistematici legali e corruzione di avvocati, banchieri e politici nell'effettuare ciò che l'anonimo informatore "John Doe" (le cui parole sono espresse dall'attore Elijah Wood) dice che si chiama ancora «capitalismo, ma equivale alla schiavitù economica».

[ntsu_youtube url = ”https://www.youtube.com/watch?v=mR-aCsh7SS8

La vastità delle entrate fiscali perse - oltre $ 200 miliardi all'anno solo negli Stati Uniti e nei principali paesi occidentali - aiuta a spiegare perché negli ultimi decenni sono stati così gentili con gli estremamente ricchi, l'1% dei quali oggi possiede più di le attività combinate dell'altro 99 per cento.

Questo film rivela l'osceno costo umano dell'avidità e l'effettivo furto dalla borsa pubblica, la povertà e il potenziale creativo sprecato di miliardi.

È un film che dovrebbe essere mostrato in tutti bassifondi, baraccopoli, villaggio, città e piazza in tutto il mondo. Merita la versione più ampia possibile e le fasce orarie di punta della televisione internazionale.

Il Panama Papers evidenzia anche il ruolo inestimabile del giornalismo di servizio pubblico in un'epoca in cui le forze dell'oscurità di destra spingono disperatamente un programma "post-fact" in cui si ritiene che la "verità" non abbia più alcun significato o valore.

Riciclaggio di denaro per politici e clienti di alto profilo

La fonte della fuga di The Panama Papers era uno studio legale finora oscuro, Mossack Fonseca, fondato nel 1977, che aveva un principio semplice e oscenamente redditizio: la sua attività era segretezza: per un minimo di $ 1,000 si poteva comprare una società di coperture offshore, eseguire attraverso registi nominati e poi attraverso una complessa serie di prestiti e scambi tra varie società di comodo in diverse località, nascondono i veri proprietari di miliardi in contanti e beni.

È un film che dovrebbe essere mostrato ...


Caro lettore. Hai letto 5 articoli questo mese. Potremmo chiederti di supportare MODERN TIMES REVIEW con una corsa sottoscrizione? Sono solo 9 euro trimestrali da leggere e avrai accesso completo a quasi 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche - e ti invieremo le prossime riviste stampate.
(Puoi anche modificare la tua pagina di presentazione connessa)



COMMENTO 1

  1. […] In diversi film del festival, come La lavanderia a gettoni di Steven Soderbergh - sui Panama Papers, dove Meryl Streep & co. avvicinarsi a questo affare corrotto, in fuga dalle tasse (basato su Jake […]

perché non lasciare un commento?