Informazioni

    Il mistero dei funghi

    ECOLOGIA: Quando il mondo sembra andare in pezzi, le risposte di cui ha bisogno l'umanità possono risiedere nel fungo?

    (Tradotto da Inglese di Google Gtranslate)

    Se la tua unica esperienza di a fungo parlare con te era quella volta da studente in cui ne mangiavi un po' psilocibina 'funghi magici', i deliziosamente eccentrici di Marion Neumann The Mushroom Speaks aprirà una conversazione completamente nuova per te.

    I funghi sono una specie straordinaria: hanno intelligenza, possono comunicare, rigenerarsi e occupare luoghi che sarebbero fatali per la maggior parte degli altri organismi. Mentre il mondo sembra cadere a pezzi, Neumann va alla ricerca di risposte dal regno dei funghi.

    Nel film di Neumann c'è sia una scienza seria che un'indagine intenzionale, ma porta la sua erudizione alla leggera, attraversando il mondo in cerca di risposte da coloro che sono profondamente intrecciati in un mondo di micelio, spore e meraviglia.

    [The Mushroom Speaks] porta la sua erudizione con leggerezza attraversando il mondo in cerca di risposte da coloro che sono profondamente intrecciati in un mondo di micelio, spore e meraviglia.

    Intelligenza sensoriale

    I funghi esistono da un miliardo di anni e dei nove milioni di specie con cui condividiamo questo pianeta, si stima che cinque milioni siano fungini. Solo l'uno per cento di questi è stato nominato. I funghi sono maestri dell'evoluzione, imparano a vivere e prosperare nelle nicchie ecologiche più inospitali: Cladosporium sphaerosperum apparso in Chernobyl dopo il crollo della centrale nucleare nel 1986; non è influenzato dalle radiazioni e Neumann riflette sul suo potenziale per creare tute spaziali del futuro. Il primo organismo vivente ad apparire dopo il lancio della bomba atomica Hiroshima nel 1945 era un fungo – fungo che emergeva dall'orribile fungo atomico che il male dell'uomo aveva creato, «usando le radiazioni come digestivo».

    Neumann non sta scherzando chiamandola film The Mushroom Speaks. Il ciclo di vita del fungo è un'incredibile storia di intelligenza sensoriale che può dire quando qualcuno si avvicina e sa fino a che punto si estende. Ha creato il più grande organismo vivente, una massa di funghi di estensione sconosciuta stimata essere quella di tre balene blu.

    Il fungo parla, un film di Marion Neumann
    Il fungo parla, un film di Marion Neumann

    Gli appassionati

    I commentatori di Neumann – che parlano dalle foreste dei villaggi giapponesi dove i pregiati funghi commestibili vengono reintrodotti dopotutto ma scompaiono nella tendenza del dopoguerra per la monocoltura forestale, Canada, il Pacifico nord-occidentale degli Stati Uniti, la Foresta Nera tedesca e molti altri luoghi sia di lande marginali che di foreste ricche, sono un delizioso gruppo di appassionati altamente istruiti.

    Ursula Weiner, una raccoglitrice di funghi della Foresta Nera, che all'età di 11 anni ha mangiato una psilocibina per errore e ha avuto un'esperienza corporea da sogno, spiega che non è una strega perché non cavalca una scopa né fa del male. Ma se una strega è una donna che immagazzina e comunica la conoscenza comune su quali piante e funghi sono sicuri e su come possono aiutare l'umanità, allora sì, non le dispiace essere chiamata strega.

    Peter McCoy è un attivista fungino statunitense, autore di Micologia Radicale e un insegnante di Mycologor, una scuola di micologia, dove studenti e insegnanti sperimentano la ricerca di ceppi di funghi resistenti all'olio e ai rifiuti tossici che possono essere utilizzati per ripulire le aree industriali inquinate.

    Vanja Palmers è una zen sacerdote, incuriosito dal carattere simbiotico dei funghi: molte specie consentono ad altri di vivere, morendo quando muore il loro ospite.

    Neumann è seria anche quando chiede se i funghi possono aiutare a salvare il mondo, in un momento in cui tutto sembra andare a rotoli. La risposta è: sì, possono essere parte della risposta, in particolare nella creazione di farmaci e nell'evoluzione per digerire prodotti a base di petrolio come la plastica o l'assorbimento di metalli pesanti.

    Il fungo parla, un film di Marion Neumann
    Il fungo parla, un film di Marion Neumann

    Quanti ne puoi nominare?

    Il film è un'introduzione sia al mistero che alla scienza dei funghi. Quanti funghi riesci a nominare? Champignon, cime bianche, ostriche, shitake, psilocibina, puffball….. Neumann ne elenca alcuni – molti dei quali familiari dalle passeggiate nei boschi, ma sconosciuti come specie nominate: Birch Polypore, Turkey Tail, Reishi, Chaga, Bird's Nest Fungus, Porcini …

    Ci sono alcuni aspetti divertenti: il gustoso fungo di bosco che, in stagione, renderà un uomo impotente senza influenzare il suo partner (femmina). Spesso utilizzato in passato da mogli che avevano avuto troppi figli, osserva Neumann.

    E ci sono alcuni esperimenti seri: lo studio del ricercatore svizzero Franz Xaver Vollenweider sulle onde cerebrali di coloro che hanno ingerito la psilocibina, alla ricerca di applicazioni come antidepressivo.

    Ci sono molti livelli qui e questo è un film che ripagherebbe le visualizzazioni ripetute.

    Grazie per aver letto. Hai letto 15977 recensioni e articoli (oltre alle notizie del settore), quindi potremmo chiederti di prendere in considerazione un sottoscrizione? Per 9 euro, ci sosterrai, avrai accesso a tutte le nostre riviste cartacee online e future - e otterrai la tua pagina del profilo (regista, produttore, festival ...) agli articoli collegati. Ricorda anche che puoi seguirci Facebook o con il nostro newsletter.

    Nick Holdsworthhttp://nickholdsworth.net/
    Il nostro critico regolare. Giornalista, scrittore, autore. Lavora principalmente dall'Europa centrale e orientale e dalla Russia.
    Annunciati tutor e programma aperto per la seconda sessione di Ex Oriente Film 2021Organizzato dall'Institute of Documentary Film in collaborazione con #FAMU, il workshop della seconda sessione Ex Oriente Film 2021...
    Ji.hlava IDFF festeggia 25 anni con l'annuncio del programma completoIl 25esimo Ji.hlava IDFF prende il via tra due settimane e celebra un quarto di secolo. Trecento film, compreso l'ultimo ceco...
    IDFA annuncia 62 progetti selezionati per il mercato di cofinanziamento/coproduzione del Forum IDFA 2021IDFA ha annunciato i 62 progetti documentari selezionati per IDFA Forum 2021. Celebrando la sua 29a edizione quest'anno da...
    NATURA: Dal mare selvaggio (regia: Robin Petré)Il rapporto tra uomo e animali degli oceani minacciato dai cambiamenti climatici e da tempeste violente sempre più frequenti.
    SCHIAVITÙ: Diciamo Rivoluzione (regia: Elisabeth Perceval, …)Eterne storie umane di sofferenza raccontate come un viaggio sciamanico.
    MEDIA: Canzoni in bottiglia 1-4 (regia: Chloé Galibert-Laîné, …)Terrorismo, cinema e propaganda: come l'ISIS ha adottato i mezzi occidentali per raggiungere un pubblico internazionale.
    URBANIZZAZIONE: Nest (regia: Josefina Pérez-Garcia, …)Mentre gli esseri umani trasformano incessantemente i paesaggi in base alle loro esigenze, sorge la domanda: è possibile una coesistenza pacifica con altre specie?
    GIORNALISMO: F @ ck questo lavoro (regia: Vera Krichevskaja)La storia dell'ultima emittente televisiva nazionale indipendente russa.
    INVECCHIAMENTO: Le temps perdu (regia: Maria Alvarez)Che cosa può raccontarci un gruppo di pensionati impegnati in piacevoli ore a leggere Proust sul mondo in cui viviamo oggi?
    - Annuncio pubblicitario -

    Ti potrebbe piacere ancheRELATIVA
    Consigliato a te

    X