CONTROLLO: La determinazione di una comunità che si riunisce in nome della giustizia.
Carmen Gray
Critico cinematografico freelance e collaboratore regolare di Modern Times Review.
Data di pubblicazione: 9 novembre 2019

Esattamente un secolo fa, gli industriali britannici hanno trovato una soluzione sporca per i "piantagrane" che costituivano una minaccia per la loro sfrenata ricerca del profitto: hanno avviato una lista nera segreta e aggiunto i nomi di attivisti e sindacalisti che agitano per migliori condizioni di lavoro. La Lega Economica ha dato ai capi un numero di telefono da chiamare se volevano controllare un potenziale dipendente per qualcosa di diverso dall'obbedienza passiva allo stato e a coloro che supervisionavano i denti delle macchine per fare soldi. È stato sciolto nel 1993 a seguito delle pressioni delle indagini della stampa, ma i suoi file nella lista nera sul settore delle costruzioni sono stati semplicemente trasferiti a una nuova organizzazione, The Consulting Association, gestita dall'ex dipendente della Lega Ian Kerr, per continuare le procedure di verifica. Più di duemila dei suoi file sono stati sequestrati da un'organizzazione per la protezione dei dati nel 2009 e le loro rivelazioni costituiscono la base del documentario Solidarietà . Nelle interviste con un certo numero di lavoratori le cui prospettive di lavoro e vite personali sono state gravemente influenzate da questo obiettivo e sorveglianza clandestini, il direttore Lucy Parker trasmette il pedaggio umano di tali metodi sinistri di controllo sociale.

Effetti a catena

I membri del Gruppo di supporto della lista nera iniziato un decennio fa per una campagna per la giustizia e la verità attraverso un'indagine pubblica, fornire resoconti scioccanti di quanto poco ci è voluto per andare dalla parte sbagliata di quelle assunzioni e licenziamenti. Qualsiasi gesto di simpatia per cause non moderate, non importa quanto minore, potrebbe procurarti un fascicolo, per non parlare di qualsiasi motivo legittimo di attenzione alla salute e alla sicurezza. Un lavoratore che si è lamentato dell'amianto è stato licenziato il giorno successivo e le sue informazioni sono state redatte. Un ex militare che ha scritto una lettera al suo consiglio locale lodandolo per aver assegnato a Nelson Mandela una medaglia per la libertà è stato messo in lista per i suoi sforzi (il razzismo istituzionalizzato ha anche guidato le azioni ritenute sospette). Una selezionatrice si legge descritta come un "brutto pezzo di lavoro" nel suo dossier e afferma che il comportamento attribuito a lei è stato esagerato o fabbricato. Un altro lavoratore ricorda un collega di Jubilee Line Extension a Londra, il cui morale era così basso che si è impiccato. I lavoratori nella lista nera avrebbero combattuto per ...


Caro lettore. Hai letto 5 articoli questo mese. Potremmo chiederti di supportare MODERN TIMES REVIEW con una corsa sottoscrizione? Sono solo 9 euro trimestrali da leggere e avrai accesso completo a quasi 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche - e ti invieremo le prossime riviste stampate.
(Puoi anche modificare la tua pagina di presentazione connessa)



perché non lasciare un commento?