I cittadini sudcoreani hanno fatto la storia quando - armati di candele accese e richieste di giustizia - hanno abbattuto il presidente Park Geun-hye e il suo partito conservatore nel 2017. Il regista Nungcool e il suo equipaggio hanno documentato l'esperienza.
Nina Trige Andersen
Nina Trige Andersen è una storica e giornalista freelance. Collabora regolarmente con la Modern Times Review.
Data di pubblicazione: 18 novembre 2018

Accendi una candela, scrivi una storia - Rivoluzione a lume di candela

Nungcool

Comitato per i registri e le commemorazioni / Azione popolare per le dimissioni immediate del parco Geun-hye

Corea del Sud, 2018,90min

Molti furono inorriditi quando Park Geun-hye entrò in carica come Corea del SudIl presidente del 2013: come potrebbe la figlia di un dittatore salire al potere in tempi di democrazia? Suo padre, Park Chung-hee, aveva preso il controllo della Corea del Sud con un colpo di stato militare nel 1961 e aveva governato con misure autoritarie fino a quando non fu assassinato dal suo capo dell'intelligence nel 1979.

Oltre alla legge marziale e alla spietata repressione dell'opposizione politica, Park Chung-hee portò anche una rapida crescita economica in un paese che ancora fatica a riprendersi dopo la guerra di Corea. Pertanto, molti speravano che sua figlia, che in tenera età era diventata First Lady sotto suo padre a causa della morte prematura di sua madre, potesse riorganizzare l'economia della Corea del Sud.

«Gli studenti delle scuole secondarie sono stati sacrificati per la spietata economia politica di un paese in cui i multimilionari sfuggono sistematicamente alla giustizia.»

Invece è finita al centro di uno dei più grandi scandali politici ed economici della storia sudcoreana e sta scontando una pena di 24 anni in un centro di detenzione di Seoul per abuso di potere, corruzione, coercizione e perdite di segreti del governo. Anche se gli scandali che circondano la sua presidenza si stavano svelando già dalla primavera del 2014, ci sono voluti altri tre anni perché il parlamento impalasse Park Geun-hye e la rimuovesse dall'incarico. E è successo solo perché i cittadini sono scesi in piazza in numero senza precedenti.

Il conto alla rovescia finale

Il nuovo documentario Accendi una candela, scrivi una storia - Rivoluzione a lume di candela, presentato in anteprima mondiale al Busan International Film Festival in ottobre, documenta le proteste di massa che alla fine hanno abbattuto il presidente: 30,000 hanno partecipato alla prima cosiddetta dimostrazione a lume di candela il 29 ottobre 2016 e alla seconda dimostrazione dieci volte come molti sono venuti. Alla quarta dimostrazione a lume di candela quasi due milioni di persone nella sola Seoul se ne andarono nel freddo gelido per chiedere che Park Geun-hye si dimettesse.

Volando sopra la folla, la telecamera cattura ...


Caro lettore. Hai letto 5 articoli questo mese. Potremmo chiederti di supportare MODERN TIMES REVIEW con una corsa sottoscrizione? Sono solo 9 euro trimestrali da leggere e avrai accesso completo a quasi 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche - e ti invieremo le prossime riviste stampate.
(Puoi anche modificare la tua pagina di presentazione connessa)



perché non lasciare un commento?