Russia senza Putin


RUSSIA: Putin un giorno lascerà il Cremlino, ma non aspettarti che questo cambi le cose, sostiene Tony Wood nella sua tesi ben studiata sul potere e la continuità nella Russia di oggi.

Nick Holdsworth
Nick Holdsworth
Il nostro critico regolare.
Data di pubblicazione: 13 agosto 2020

Denaro, potere e miti della guerra fredda
Autore: Tony Wood
Verso Books,

I russofili ei sostenitori della democrazia aperta saranno entusiasti del titolo dell'analisi approfondita del potere nello stato russo di Tony Wood - dopotutto, è il grido di battaglia di molte manifestazioni anti-Cremlino da Mosca a Khabarovsk, da San Pietroburgo a Ekaterinberg. Ma come il libro, il diavolo è nei dettagli: la tesi di Wood, densamente imballata, ma estremamente leggibile, non è un grido di battaglia per sbarazzarsi di Putin e inaugurare i raggi di luce d'oro degli altipiani della libertà slava. È tutto lì nel sottotitolo e la parola chiave è miti.

Wood, un membro del comitato editoriale di New York Nuova recensione a sinistra e collaboratore di London Review of Books, è uno specialista in Russia e America Latina (entrambe condividono caratteristiche comuni alla governance corrotta). La sua tesi centrale ha esplorato attraverso capitoli su Putin, denaro e potere, l'eredità del passato sovietico, la politica estera e i principali cambiamenti nel sistema politico russo da Maidan (la rivoluzione in Ucraina del 2014, seguita dall'annessione della Crimea da parte di Mosca) è l'influenza della continuità sullo sviluppo della Russia.

Denaro, potere e miti della guerra fredda-Putin-post1


Caro lettore. Hai già letto una recensione gratuita / leggi un articolo oggi (ma tutte le notizie del settore sono gratuite), quindi torna domani o effettua il login se sei un abbonato? Per 9 euro, avrai pieno accesso a circa 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche e riceverai le prossime riviste stampate.

Accedi