COREA DEL NORD: Perché le sanzioni delle Nazioni Unite non riescono a sradicare le operazioni di sfruttamento della Corea del Nord?
Sevara Pan
Sevara Pan è giornalista e critica cinematografica.
Data di pubblicazione: 4 novembre 2019

Come possiamo aiutarti? Corea del nord, una delle nazioni più pesantemente sanzionate al mondo, continua a guadagnare abbastanza valuta estera per finanziare lo sviluppo delle sue armi nucleari? Il documentario 2018 Dollar Heroes tenta di rispondere a questa domanda.

Il film investigativo, diretto da Carl Gierstorfer e Sebastian Weis secondarie per un La Fondazione Why, afferma che la Corea del Nord aggira le severe sanzioni delle Nazioni Unite attuando un programma di lavoro segreto che consente di generare entrate sufficienti affinché lo Stato continui a soddisfare le sue ambizioni nucleari. Il film afferma che la leadership del paese attira i suoi lavoratori con false promesse, ma una volta che i lavoratori si iscrivono al programma all'estero, si ritrovano a lavorare duramente per pagare poco o niente, con i loro salari che fluttuano nel Partito dei Lavoratori al potere.

Dovere di partito

Secondo il primo Corea del Sud Kim Kwang-Cheol, funzionario del governo, la valuta estera guadagnata dai lavoratori nordcoreani all'estero non viene utilizzata per rafforzare l'economia pubblica del paese ma per espandere il suo programma nucleare e potenziare la cosiddetta "economia del palazzo", con la sostanziale quota di ricchezza che fluisce in le mani del leader supremo nordcoreano Kim Jong-un e la sua famiglia.

Uno di questi lavoratori, un uomo nordcoreano che lavora nella città russa di Vladivostok, confida nel film che i suoi concittadini che lavorano all'estero, noti come "eroi del dollaro", a volte guadagnano un minimo di 50 dollari al mese, o vengono addirittura lasciati senza nulla, dopo aver pagato un "dovere di partito" obbligatorio.

si ritrovano a lavorare duramente per poca o nessuna paga, con i loro salari che fluttuano nel Partito dei Lavoratori al potere.

Il documentario pone domande audaci, basandosi su esperti per alcune risposte che spingono ulteriormente l'indagine. Uno degli esperti, storico della Corea e del Nord-est asiatico presso l'Università di Leida Remco Breuker, marchi ...


Caro lettore. Hai letto 5 articoli questo mese. Potremmo chiederti di supportare MODERN TIMES REVIEW con una corsa sottoscrizione? Sono solo 9 euro trimestrali da leggere e avrai accesso completo a quasi 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche - e ti invieremo le prossime riviste stampate.
(Puoi anche modificare la tua pagina di presentazione connessa)



perché non lasciare un commento?