RIABILITAZIONE: Una storia toccante sul potere del perdono che pone domande difficili per le famiglie delle vittime di omicidio e per gli autori.
Nick Holdsworth
Giornalista, scrittore, autore, regista ed esperto di industria cinematografica e televisiva - Europa centrale e orientale e Russia.
Data di pubblicazione: 30 gennaio 2020

I politici populisti di tutto il mondo adorano infornare gli elettori con frasi come "duro su ordine e legge", "rinchiudili!", E "li metteremo dietro le sbarre e butteremo via la chiave".

Fa bene agli affari se sei un rapinatore di destra. Accende le emozioni della maggioranza che preferisce non pensare, non mettere in discussione.

Lungi dall'essere facile

Il film inquietante di John Webster Occhio per occhio prende un sentiero più duro. Il pluripremiato regista di documentari finlandesi, che produce attraverso la propria compagnia, segue la storia di tre persone che hanno perso figli o fratelli per omicidio.

Nato a Finlandia nel 1968 ai genitori che si erano trasferiti in campagna per insegnare l'inglese, Webster porta una distanza quasi antropologica alla sua storia e alle sue materie.

In una prigione finlandese, dove i vitali si stanno avvicinando alla fine della loro pena crimini violenti (una rarità relativa in Finlandia, ma ancora il paese nordico di 5.5 milioni di persone registra 100 omicidi all'anno), uno speciale programma di restituzione riunisce i detenuti insieme ai loro parenti delle vittime nel tentativo di portare la guarigione ad entrambe le parti.

Ha un "cuore sanguinante liberale" scarabocchiato dappertutto, ma come mostra il film di Webster, affrontare le conseguenze del crimine violento in questo modo è tutt'altro che facile.

In primo luogo, incontriamo una madre la cui figlia adolescente Pia è morta in una terribile settimana di morte dopo essere stata cosparsa di benzina e incendiata dal suo ragazzo in una sciocca disputa su una bottiglia rubata di vodka. Webster rivela lentamente i dettagli angosciosi - a partire dall'incompetente polizia locale che non riesce a informare i genitori della vittima prima che un'infermiera dell'unità di terapia intensiva chiami per chiedere perché non sono al capezzale della figlia.

Fa bene agli affari se sei un rapinatore di destra.

Il puro orrore di perdere una persona cara omicidio; l'odio che cresce nel cuore di un genitore per l'assassino; l'incomprensione dolorosa di tutte le domande senza risposta crea un'ondata di vittime secondarie da un atto breve, violento.

Poi c'è Ville, che è stata colpita a morte da un amico che recita in combutta con il patrigno del diciassettenne. Il padre biologico di Ville è più sconcertato e pieno di sensi di colpa che propenso alla vendetta: al momento ...


Caro lettore. Hai letto 5 articoli questo mese. Potremmo chiederti di supportare MODERN TIMES REVIEW con una corsa sottoscrizione? Sono solo 9 euro trimestrali da leggere e avrai accesso completo a quasi 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche - e ti invieremo le prossime riviste stampate.
(Puoi anche modificare la tua pagina di presentazione connessa)



perché non lasciare un commento?