Più

    Ji.hlava IDFF festeggia 25 anni con l'annuncio del programma completo


    (Tradotto da Inglese di Google Gtranslate)

    Il 25th Ji.hlava IDFF inizia tra due settimane e festeggia un quarto di secolo. Trecento film, tra cui l'ultimo cinema documentario ceco e internazionale, saranno presentati dal 26 al 31 ottobre 2021.

    Attraverso i suoi concorsi e sezioni speciali, Ji.hlava IDFF accoglie 300 film. I momenti salienti di tutto il programma includono una retrospettiva del lavoro cinematografico del pensatore americano, scrittore pluripremiato e attivista per i diritti umani Susan Sontag. La sezione fuori concorso «Paesaggio trasparente» presenterà la produzione cinematografica di Romania. Questa retrospettiva unica è composta da ventiquattro film realizzati nelle condizioni sotterranee della Romania totalitaria tra il 1967 e il 1989. La sezione del concorso «Czech Joy» si concentra poi sui nuovi documentari cechi presenterà anche quindici film, tra cui quello di Jiří Havelka Testimone oculare, Francesco Montagner's Fratellanza, Zuzana Piussi's calvario, Vera Lackova's Come sono diventato partigiano, Tomáš Etzler's ParadisoE altro ancora.

    Nelle sezioni aggiuntive, «Testimonianze» dà uno sguardo agli eventi mondiali attuali e comprende diciotto film. I punti salienti delle testimonianze includono Gorbaciov. Paradiso (regia di Vitaly Mansky), The Mushroom Speaks (dir. Marion Neumann), Come uccidere una nuvola (dir. Tuija Halttunen), Tetto di foglie (dir. Anna Caroline Arndt), La scintilla (dir. Antoine Harari), e Apocalisse africana (regia di Rob Lemkin). Furthemnore, un concorso speciale di documentari sperimentali cechi «Exprmntl.cz» presenterà le ultime opere di registi d'avanguardia contemporanei, mentre la retrospettiva tematica Fascinations dedica il suo tema alla nozione di «radici».

    Il principale concorso internazionale «Opus Bonum» proporrà quest'anno quindici film in prima mondiale e internazionale. Questa selezione includerà, tra gli altri, un saggio cinematografico della regista tedesca Lina Zacher dal titolo Betula Pendula. Sei Ceausescu per me di Sebastian Mihăilescu offrirà un ritratto collettivo della gioventù rumena contemporanea, seguendo le loro priorità di valore e il loro rapporto con la storia del proprio paese. Il regista cinese Rikun Zhu's Nessun desiderio di nascondersi esplora il fenomeno delle relazioni romantiche aperte nella Cina di oggi. La crisi di mezza età si riflette nel ritratto del critico cinematografico ceco Kamil Fila in Martin Mareček's Fuori in forza che fornisce una riflessione più generale sui cambiamenti e le forme della mascolinità nel XXI secolo.

    Ulteriori momenti salienti del 25esimo Ji.hlava iDFF includono il regista premio Oscar britannico Andrea Arnold's Mucca, Conversazioni «Forum di ispirazione» con Judith Butler, Davide Abramo, E Sahra Karimi, 20 anni di celebrazione per l'Institute of Documentary Film e altro ancora.

    Trova maggiori informazioni sul 25esimo programma IDFF Ji.hlava completo - QUI

    Modern Times Review
    Le novità del settore sono fatte da noi. Contatto Steve Rickinson.

    Ultime notizie

    Mr. Landsbergis, un film di Sergei Loznitsa

    IDFA 2021: i vincitori completi

    La 34a edizione #IDFA ha annunciato i vincitori dei programmi del concorso durante la cerimonia di premiazione IDFA 2021. La cerimonia si è svolta al Compagnietheater di Amsterdam,...
    X