Informazioni

    «Su 11 bioregioni dell'Unione Europea, la Romania ne ha 5. Più di ogni altro Paese»

    TIFF: Modern Times Review parla con il regista di Wild Romania Dan Dinu prima della prima mondiale dell'epico documentario sulla natura.

    (Tradotto da Inglese di Google Gtranslate)

    Dopo migliaia di chilometri percorsi e centinaia di ore di riprese girate, l'epopea documentario sulla natura Romania selvaggia sarà presentato in anteprima al 2021 Festival Internazionale del Cinema di Transilvania. Il film è interamente dedicato alla natura espansiva e diversificata e alla fauna selvatica di Romania — la più ricca di biodiversità del continente. Circa 10 anni di lavoro, Romania selvaggia, il film apre alcune immagini mai viste prima da tutto il paese.

    In attesa della prima del film, Modern Times Review ha parlato con il fotografo naturalista, regista e regista di Romania selvaggia, Dan Dinu. Qui, parliamo di quanto sia espansiva l'impronta naturale della Romania, dove si possono trovare alcune delle sue migliori esperienze, le minacce che sperimenta provenienti da cambiamento climatico e industria, e altro ancora.

    Romania selvaggia sarà presentato in anteprima mondiale al Transilvania International Film Festival 2021 nel programma Piaţa Unirii Open Air il 30 + 31 luglio. Il 20° Transilvania Film Festival si svolge dal 23 luglio al 1 agosto 2021 a Cluj-Napoca, Romania.

    La Romania selvaggia, un film di Dan Dinu, Cosmin Dumitrache
    La Romania selvaggia, un film di Dan Dinu, Cosmin Dumitrache

    La Romania ha una delle (se non la più) variegata collezione di vita animale ed ecosistemi del continente. Puoi spiegare un po 'perché questo è? E dove si può trovare la migliore natura del paese?
    In effetti, la Romania è la gemma d'Europa quando si tratta di fauna selvatica e natura. Questa diversità deriva principalmente da tre caratteristiche principali: la Monti Carpazi, il Danubio fiume e il Mar Nero. Per questo abbiamo climi e paesaggi diversi, alcuni dei quali unici in Europa o nel mondo. Su 11 bioregioni in Unione europea, la Romania ne ha 5. Più di qualsiasi altro paese. Abbiamo anche la più vasta area di foresta primordiale e il maggior numero di grandi carnivori (lince, lupo e orso) nell'UE. Ma nonostante tutto questo, la fauna selvatica non è facile da trovare. Quando hai una tale natura selvaggia a portata di mano, è facile nascondersi.

    Uno dei luoghi più interessanti della Romania è il Delta del Danubio, la più grande zona umida d'Europa. Qui puoi trovare un numero impressionante di specie di uccelli. È il paradiso dei fotografi e uno dei miei posti preferiti del paese.

    Quando hai una tale natura selvaggia a portata di mano, è facile nascondersi.

    Wild Romania è stata una lunga produzione nel corso di circa un decennio. In quel periodo, cosa hai trovato come la parte più impegnativa della produzione? C'è stato qualcosa che hai incontrato per essere impegnativo che potresti non aver previsto come tale?
    Nella prima parte del progetto mi sono concentrato sulla fotografia. Stavo documentando tutti i parchi nazionali e naturali del paese per avere una collezione fotografica che aiutasse a promuovere queste aree meglio di prima. Ho anche creato un album fotografico, l'unico in Romania che racchiude quasi tutte le bellezze naturali del paese. Più tardi, è apparsa l'idea di un grande film documentario, mai realizzato prima.

    All'inizio, la parte più complicata era trovare la storia giusta. Non avevo esperienza nel cinema, quindi avevo bisogno di imparare molto. Ma è stato un processo molto creativo. Un'altra sfida è stata quella di ampliare il team e lavorare con alcuni sound designer e musicisti professionisti per creare le emozioni e l'atmosfera delle nostre storie. Abbiamo avuto molte sfide perché tutto era nuovo per noi. Ed eravamo solo una piccola squadra, Cosmin Dumitrache era il regista, e sono stato io a scrivere la storia. Anche il montaggio è stato fatto insieme così come l'intera produzione. Siamo stati anche fortunati. Siamo riusciti a catturare sulla telecamera alcuni comportamenti animali mai visti prima in un film documentario realizzato in Romania. Anche se non è facile filmare la natura qui, è stato anche molto divertente e ci siamo divertiti durante l'intera produzione.

    La Romania selvaggia, un film di Dan Dinu, Cosmin Dumitrache
    La Romania selvaggia, un film di Dan Dinu, Cosmin Dumitrache

    Come regista, qual era la tua intenzione con la narrativa? Hai tratto ispirazione da altri film o documentari? In che modo hai trovato il processo di realizzazione del film diverso dalla tua esperienza di fotografo naturalista?
    Mi è sempre piaciuto raccontare storie. Anche se ero abituato a quelli nelle fotografie, penso che i film siano uno strumento migliore per questo. Non sei bloccato solo sulle immagini, puoi anche usare il suono, la musica, la voce per condividere la tua visione. L'intero film è composto da piccole storie su animali o paesaggi, che sono combinate insieme in una narrazione che alla fine racconta una storia ancora più grande. Uno sulla diversità e la ricchezza naturale del nostro Paese. La mia sfida era quella di collegare tutta la narrazione per sentirti come se fossi in un viaggio. Volevo svelare le scene, la commedia, il dramma, come se fossi alla scoperta di te stesso. In realtà, volevo dare al pubblico la sensazione che provavo quando vedevo tutto con i miei occhi.

    Come fotografo vedevo la natura come una storia a sé stante, inquadrata in un singolo paesaggio o ritratto di animali, ma come regista hai più modi per raccontare la tua storia e a volte puoi fare un lavoro migliore. Tuttavia ho mantenuto lo stile fotografico di comporre e inquadrare la scena, in modo da dare al film l'armonia visiva che ho sempre cercato nelle mie fotografie.

    Volevo svelare le scene, la commedia, il dramma, come se fossi alla scoperta di te stesso.

    Hai incontrato qualche situazione in cui il cambiamento climatico era evidente nella natura della Romania? Se sì, che tipo di forma ha preso?
    Lo puoi sentire davvero nel cambio delle stagioni. Durante la mia infanzia, il momento di inizio di ogni stagione era quasi esatto. Ora non è lo stesso. L'inverno arriva più tardi durante l'anno e la primavera e l'autunno a volte sono più brevi. Puoi anche vederlo nell'aspetto di alcune specie. Sempre più uccelli dalle zone più calde stanno arrivando nel sud della Romania e gli sciacalli riescono a colonizzare l'intero paese non solo il sud come prima. Non sono un esperto in materia, ma sono abbastanza sicuro che ci siano anche altri effetti che non sono così visibili, specialmente con il tempo imprevedibile.

    La Romania selvaggia, un film di Dan Dinu, Cosmin Dumitrache
    La Romania selvaggia, un film di Dan Dinu, Cosmin Dumitrache

    Oltre al cambiamento climatico, la natura è minacciata anche dal commercio e dall'industria, come ad esempio il disboscamento illegale (qualcosa che è un problema in tutto il paese). Che tipo di messaggio hai per le organizzazioni che sono complici di tali attività distruttive per natura/risorse? Quale tipo di misura pensi possa contrastare queste pratiche distruttive?
    Penso che sia più importante inviare un messaggio alle persone che ascoltano solo le voci che dicono che tutta la natura in Romania è distrutta. Questo è molto pericoloso, perché se le persone stanno perdendo la speranza e pensano che non ci sia più nulla per cui lottare, diventeranno molto passive. Questo è ciò che vogliono l'industria del legname, i cacciatori e tutti gli altri che vedono la natura solo come una risorsa. Non vogliono persone ottimiste e informate. Quindi, consiglierei a tutti di cercare di filtrare meglio le notizie che leggono e di ascoltare di più le buone ONG. Dico quelli buoni perché alcuni di loro stanno diffondendo anche odio e fake news.

    Sicuramente ci sono misure per contrastare i problemi, ci stanno lavorando alcuni colleghi delle ONG, ma poiché non sono uno specialista qui, penso che anche un buon metodo sia avere persone più istruite e informate. E anche quelli più ottimisti. Puoi combattere molte cose con questo tipo di persone, quelle che credono che non tutto sia perduto.

    Consiglierei a tutti di cercare di filtrare meglio le notizie che leggono e di ascoltare di più le buone ONG.

    Quali sono alcuni dei tuoi documentari sulla natura preferiti?
    Gran parte della mia ispirazione viene dai documentari della BBC e dal lavoro di David Attenborough nel corso degli anni. Inoltre, penso che alle piattaforme di streaming piaccia Netflix stanno facendo un buon lavoro con la nuova serie che producono. Non è sufficiente avere un buon film e un buon messaggio, è anche importante avere un grande pubblico per ascoltare la tua storia.

    La Romania selvaggia, un film di Dan Dinu, Cosmin Dumitrache
    La Romania selvaggia, un film di Dan Dinu, Cosmin Dumitrache

    Quali sono stati i tuoi posti preferiti da visitare per produrre questo film?
    Per questo progetto abbiamo trascorso più di 450 giorni sul campo, quindi abbiamo avuto il piacere di vedere tutte le importanti aree naturali della Romania. A volte è impossibile scegliere i preferiti. Ma proverò. Ho menzionato prima il Delta del Danubio, è davvero una meraviglia e adoro lavorare lì. Mi piacciono anche i Monti Fagaras, i più grandi del paese, dove ho lavorato molto negli ultimi anni per il film, ma anche per un progetto di fotografia di conservazione. Piatra Craiului National Park è fantastico, Domogled – Cerna Valley o Apuseni Mountains sono luoghi che visito ogni volta con lo stesso piacere. Ma a volte non si tratta di un luogo in particolare, si tratta di essere circondati dalla natura. Questo è il vero piacere per me.

    Grazie per aver letto. Hai letto 10885 recensioni e articoli (oltre alle notizie del settore), quindi potremmo chiederti di prendere in considerazione un sottoscrizione? Per 9 euro, ci sosterrai, avrai accesso a tutte le nostre riviste cartacee online e future - e otterrai la tua pagina del profilo (regista, produttore, festival ...) agli articoli collegati. Ricorda anche che puoi seguirci Facebook o con il nostro newsletter.

    Steve Rickinson
    Communications Manager presso Modern Times Review.

    novità del settore

    Nordisk Panorama 2021: i vincitori completiDei 62 cortometraggi e documentari nordici nominati, i membri della giuria e il pubblico del 32° #Nordisk Panorama# hanno...
    IDFA annuncia le prime selezioni 2021 da Guest of Honor e Lifetime Achievements RecipientsIDFA ha appena annunciato i primi film selezionati per la sua 34a edizione, che si terrà dal 17 al 28 novembre il...
    Nordisk Panorama dà il benvenuto a Polish Docs come delegazione del paese ospitePer la seconda volta dal 1994, la #Polonia è stata accolta al Nordisk Panorama Forum. La delegazione #Polish Docs#...
    ARTE: Non puoi mostrare la mia faccia (regia: Knutte Wester)Rifiutati dalla società nelle sue strade controllate dal governo, i rapper anonimi cercano i suoni di Teheran sia per la produzione che per l'ispirazione.
    ISLAN: Seyran Ateş: sesso, rivoluzione e Islam (regia: Nefise Özkal Lorentzen)L'imam Seyran Ateş crede che l'Islam abbia bisogno di una rivoluzione sessuale, che si traduca in Fatwa, proiettili, minacce di morte e protezione della polizia.
    9 / 11: EPICENTRI DI NYC 9/11➔2021½ (regia: Spike Lee)Intrecciando le storie, i ricordi e le intuizioni di coloro che sono stati testimoni oculari delle più grandi sfide di New York, la serie limitata di Spike Lee è un ricco arazzo della New York City nel 21° secolo.
    MEMORIA: 8:15 (regia: JR Heffelfinger)Intrecciando registrazioni audio e video, immagini d'archivio e rievocazioni, un documentario innovativo racconta in prima persona l'attentato di Hiroshima.
    Mistica femminile: riscrivere la narrativa femminile in Terra Femme e SavaIl 20° #DokuFest di quest'anno ha offerto oltre 200 film da tutto il mondo nelle sue 19 sezioni. Queste sezioni...
    CONFLITTO: Babi Yar. Contesto (regia: Sergei Loznitsa)Ricostruire e visualizzare il contesto storico della tragedia di Babi Yar, dove 33,771 ebrei furono massacrati durante l'occupazione tedesca dell'Ucraina.
    - Annuncio pubblicitario -

    Ti potrebbe piacere ancheRELATIVA
    Consigliato a te

    X