IDENTITÀ: Non importa quanto ci provi, non puoi mai sfuggire al mondo
Hans Henrik Fafner
Fafner è un critico regolare in Modern Times Review.
Data di pubblicazione: 11 marzo 2020


La guerra sarà ancora qui domani! La frase è dipinta con lettere grezze su un carro abbandonato. È arrugginito e malmenato. Il suo precedente uso è un po 'poco chiaro. Probabilmente un residuo di qualche presenza militare nel paesaggio aspro.

Un uomo sta passando su una piccola moto. Si ferma a meditare. Quindi continua. Si è esiliato da Atene durante la crisi, e ora vive da solo su un'isola. Se ne andò dopo che un ragazzo fu ucciso Exarceia, l'università tecnica nella capitale greca. All'epoca continua a pensare agli slogan: «Poliziotti, maiali, assassini!» Dicembre 2008 non è stata una risposta, ma un'altra domanda. L'uomo, che si definisce Filoktitis, ora afferma di essersi lasciato alle spalle le sue dipendenze e le situazioni esplosive.

Questa è la cornice di un nuovo film dell'artista duo / regista belga Elise Florenty e Marcel Türcowsky. Sono conosciuti per il loro lavoro sperimentale e il loro ultimo sicuramente segue questa tradizione. Il film è ambientato sul Egeo isola di Lemnos dove Filoktitis si è rifugiato. Sta accovacciato nel paesaggio eroso, tenendosi per sé dopo aver partecipato al Rivolte di Atene in reazione al fusione economica of Grecia in 2008.

Narrativa greca

Si parla di crisi e morfina. La filoktitis non è sfuggita al consumo di droga, ma si muove costantemente attraverso vari allucinazioni, sperimentando diversi stati di incarnazione e disincarnazione. Lo spazio fisico è Lemnos, ma la storia del film scorre attraverso così tanti registri, dai filmati ai videogiochi, che il più delle volte è difficile dire cosa è reale e cosa è virtuale.

Sebbene abbia lasciato Atene per sfuggire alla crisi, scenari di conflitto passati e futuri lo stanno raggiungendo. La realtà a più strati è tutt'intorno a Filoktitis quando si avventura nell'isola.

Lemnos è una parte importante della narrativa greca. Quando l'eroe


Caro lettore. Hai letto 5 articoli questo mese. Potremmo chiederti di supportare MODERN TIMES REVIEW con una corsa sottoscrizione? Sono solo 9 euro trimestrali da leggere e avrai accesso completo a quasi 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche - e ti invieremo le prossime riviste stampate.
(Puoi anche modificare la tua pagina di presentazione connessa)