CONTROLLO: Nell'Ungheria sempre più autoritaria, due donne affrontano diverse difficoltà nell'adozione di un bambino rom.
Carmen Gray
Carmen Gray
Critico cinematografico freelance e collaboratore regolare di Modern Times Review.
Data di pubblicazione: 11 agosto 2020

«Alcuni bambini hanno una mamma, altri ne hanno di più.» La battuta è tratta da un libro di fiabe che due future mamme stanno realizzando per la loro figlia adottiva, mentre attendono il suo imminente arrivo nella loro casa. Incollano fotografie nelle pagine mentre deliberano su come esprimere la storia familiare che stanno creando amorevolmente. Come documentario intimo e veloce Le sue madri si sviluppa, tuttavia, è chiaro che la nuova piccola aggiunta alla vita di questa coppia non è l'unica persona che ha bisogno di capire e accettare la legittimità di una struttura familiare con doppia madre. Come due lesbiche che cercano di adottare a Roma bambino sotto il governo di destra di Viktor Orbán in Ungheria, Nóra e Virág sono fin troppo consapevoli che le loro stesse identità sono proprio sulla linea di fuoco della retorica e della politica anti-immigrati, sui «valori della famiglia cristiana», spinte aggressivamente dall'alleanza al potere. Una scappatoia che lo Stato sta cercando di chiudere significa che, sebbene le lesbiche non possano adottare legalmente come coppia, possono passare attraverso il processo separatamente come genitori single, quindi convivendo con solo uno di loro tecnicamente designato come madre. Ma la discriminazione sociale è diffusa e si sente spesso che i politici alimentano sentimenti anti-gay nei media. Il matrimonio è dichiarato un atto solo tra un uomo e una donna e l'adozione dello stesso sesso è paragonata alla pedofilia mentre lo stato si sposta verso ...


Caro lettore. Hai già letto una recensione gratuita / leggi un articolo oggi (ma tutte le notizie del settore sono gratuite), quindi torna domani o effettua il login se sei un abbonato? Per 9 euro, avrai pieno accesso a circa 2000 articoli, tutte le nostre riviste elettroniche e riceverai le prossime riviste stampate.

Accedi