Più

    Pensiero alternativo per un mondo migliore


    (Tradotto da Inglese di Google Gtranslate)

    Rimane importante la cooperazione piuttosto che il confronto, come ho discusso in alcuni articoli recenti, facendo riferimento al buon lavoro del World Economic Forum (WEF), guidata dal suo presidente fondatore Prof. Klaus Schwab @ dal 1972. Credo nella cooperazione nel settore privato, quello che Schwab chiama "capitalismo aziendale", e nella politica socialdemocratica, ma includerei anche i liberali conservatori che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana socialisti. Al giorno d'oggi, anche l 'ala; le parti si sono rese conto che se vogliono avere un ruolo diretto nell'attuazione di politica, devono cooperare e scendere a compromessi, non solo votare per ciò a cui sono favorevoli e contro ciò a cui sono contrari.

    Credo nella cooperazione nella ricerca e nell'analisi, in ONG lavoro, e tra il settore privato che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana governo. Credo nella collaborazione tra ingegneri e artisti, le persone in umanistiche che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana matematica, e così via. È un dato di fatto, se vogliamo risolvere problemi noti e sconosciuti che dobbiamo affrontare oggi e in futuro, dobbiamo parlare con persone con cui normalmente non parliamo. Se pensiamo che tecnologi e politici tradizionali troveranno soluzioni, ci sbagliamo sicuramente; la tela deve essere espansa.

    #Mohsin Hamid #, uno degli scrittori e pensatori più originali del mondo, pakistano e cittadino del mondo, ha mostrato l'importanza di discutere questioni contemporanee irrisolte, come migrazione, con economico e altro rifugiati e altro migranti, in un. . .

    Caro lettore. Per continuare a leggere, crea il tuo account gratuito con la tua email,
    or accesso se sei già registrato (fare clic su password dimenticata, se non in una nostra e-mail).
    A sottoscrizione costa solo 9€ 🙂

    Atle Hetland
    Atle Hetland è uno scienziato sociale norvegese senior con esperienza in università, diplomazia e aiuti allo sviluppo.

    novità del settore

    IDFA annuncia la lista dei principali concorsi; film d'apertura della 34a edizioneMancano poco più di due settimane alla 34a edizione dell'International Documentary Film Festival Amsterdam (IDFA). Oggi, Artistico...
    Ji.hlava IDFF 2021: I vincitori completiAlla cerimonia di chiusura di sabato, il Ji.hlava International Documentary Film Festival ha annunciato i vincitori della sua 25a edizione, che si è svolta fisicamente...
    Doclisboa 2021: I vincitori assolutiDoclisboa ha annunciato i vincitori per la sua 25a edizione, che si terrà fisicamente dal 21 al 31 ottobre 2021.Concorso Internazionale Città di...
    CONFLITTO: La nostra memoria ci appartiene (regia: Rami Farah)Come si sopravvive in tempo di guerra? Dimenticando o ricordando...?
    AMBIENTE: Medusa (regia: Chloé Malcotti)Come le attività chimiche belghe hanno portato prosperità e inquinamento in un villaggio costiero italiano.
    GIUSTIZIA: Giudici sotto pressione (regia: Kacper Lisowski)L'incubo populista della Polonia visto attraverso la pressione senza precedenti dei giudici è ora sottoposto a uno stato dell'UE che sta rapidamente diventando un paria.
    BEIRUT: Polpo (regia: Karim Kassem)L'immobilità e la rinascita costituiscono una premurosa testimonianza delle conseguenze della potente esplosione di Beirut.
    CONFLITTO: Oscurità lì e niente di più (regia: Tea Tupajic)La ricerca di risposte di una donna bosniaca in un teatro buio.
    CINEMA: La storia della guerra civile (regia: Dziga Vertov)Pensato perduto per sempre, l'archivio del 1921 sulla guerra civile russa di Dziga Vertov debutta finalmente al pubblico 100 anni dopo.
    - Annuncio pubblicitario -

    Ti potrebbe piacere ancheRELATIVA
    Consigliato a te

    X